Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
WORLD OPEN NEWS

Ioannis Ikonomou, traduttore per la Commissione Europea, parla fluentemente non meno di 32 lingue

Pubblicato il 25/01/2018 alle 19:33
Fonte: CNN, Wikipedia inglese
Ioannis Ikonomou lavora per la Commissione Europea come traduttore. Si tratta di una posizione prestigiosa, ma Ikonomou è un gradino un po' più in alto.
Ioannis parla fluentemente 32 lingue viventi, tra cui il Greco, l'inglese, il tedesco, l'italiano, lo spagnolo, il francese, il finlandese, il danese, il russo, lo swahili, l'ebraico, l'arabo, il mandarino. Ma si dice che arrivi a conoscere addirittura 47 lingue, tra cui linguaggi morti come la lingua slava ecclesiastica antica.

Ioannis è cresciuto a Creta, e ha cominciato a studiare le lingue straniere a giovanissima età: l'inglese a cinque, il tedesco a sette, l'italiano a 10, il russo a 13. A 20 anni conosceva 15 lingue, e in seguito ha studiato linguistica all'università, con un dottorato in linguistica indo-europea.

Ikonomou appartiene a quel piccolo e speciale gruppo di persone chiamate iperpoliglotti, che hanno la straordinaria abilità di padroneggiare fluentemente molte lingue. Secondo Ioannis, non c'è nessun trucco speciale: parla semplicemente spesso tutte le lingue che conosce (grazie al suo lavoro), e si esercita col polacco parlando con suo marito (che è, appunto, di origini polacche).

Ioannis Ikonomou
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!