Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
WORLD OPEN NEWS

L'introduzione della TV alle isole Fiji, nel 1995, ha cambiato il modo delle ragazze di percepire il proprio corpo, aumentando i disturbi alimentari

Pubblicato il 14/12/2017 alle 21:30
Fonte: New York Times
Secondo gli antropologi "Hai messo su peso!" era tradizionalmente un complimento alle isole Fiji.
In una cultura dove mangiare è soltanto segno di buona salute, dove gli ospiti a cena fanno buona figura se mangiano il più possibile, avere un corpo un po' arrotondato era la norma. Il "perdere peso" era vista come una condizione preoccupante...
Questo, almeno, fino al 1995. In quell'anno è arrivato sull'isola il segnale televisivo, grazie a un nuovo satellite.

Soltanto tre anni dopo, nel 1998, uno studio ha rivelato un aumento vertiginoso della preoccupazione delle ragazze Fiji per il proprio aspetto fisico. La dottoressa Becker, di Harvard, ha scoperto che le giovani hanno iniziato a voler somigliare alle ragazze di "Beverly Hills 90210", e di altri programmi occidentali.

Il dato più preoccupante è l'aumento dei disturbi alimentari. In tre anni, il numero di ragazze che hanno riportate di essersi indotte il vomito per il controllo del peso è passato dal 3% al 15%.


Questo studio è spesso citato come dimostrazione del potere della televisione e dei mezzi di comunicazione di massa nel plasmare i nostri desideri, i nostri obiettivi, i nostri modelli e - soprattutto - la nostra salute mentale.

ragazze delle isole fiji
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!