Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
WORLD OPEN NEWS

Gli alberi possono comunicare tra di loro attraverso reti sotterranee di radici, chiamate “wood-wide web”

Pubblicato il 17/10/2017 alle 19:57
Fonte: NewYorker.com, Wikipedia inglese, Fastweb.it
Non è ignoto che alcuni funghi vivono in simbiosi con le piante, portando benefici. In particolare, si parla di reti di ife: l’ifa è un filamento sottilissimo che va a formare il corpo vegetativo dei funghi.
Le ife entrano nel terreno e si legano a livello cellulare alle punte delle radici.
Radici e funghi formano la micorriza (dal greco mykòs: fungo e riza: radice). Così, le piante sono collegate le une alle altre in una rete di ife: una struttura superbamente complessa e collaborativa, che viene anche chiamata Wood Wide Web.
In questo modo le piante si connettono le une alle altre e possono trasferirsi acqua, carbone, fosforo, nitrogeno e altri nutrienti e minerali.
La rete porta diversi benefici alle piante, soprattutto a quelle della stessa specie, che tengono così a instaurare una monodominanza.
Alcuni esperti sostengono che attraverso il wood wide web passino anche segnali elettrici e dunque informazioni, ad esempio riguardo a potenziali pericoli.

wood wide web, rete di ife che connette gli alberi

Una foto di alcuni fasci di ife:

wood wide web, rete di ife che connette gli alberi
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!