Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
WORLD OPEN NEWS

Estremamente rara, l'arpia prende il nome dalla creatura mitologica greca, e ha un'apertura alare di 2 metri

Pubblicato il 06/02/2018 alle 19:57
Fonte: Wikipedia inglese
L'aquila arpia è un'aquila molto particolare. Si tratta del più largo e potente rapace delle foreste pluviali.

Il nome della specie (harpyja) e la parola "arpia" vengono entrambi dal termine dell'antica Grecia, "hárpuia" (ἅρπυια), che si riferiva a una creatura mitologica, spirito del vento che portava i morti all'Ade, e che aveva un corpo d'aquila e una faccia umana.

L'aquila arpia ha un corpo coperto di piume scure, con il lato inferiore chiaro. Le femmine arrivano a pesare 9 kg, con l'apertura alare che può superare i due metri.

Le arpie sono rare, e si possono trovare in Messico, nell'America Centrale e in Sud America. In Brasile se ne possono trovare di più. Il loro habitat è quello delle foreste pluviali.

L'arpia può diventare aggressiva per l'uomo se teme di essere in pericolo.

aquila arpiaaquila arpiaaquila arpiaaquila arpiaaquila arpia
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!