Homepage Popolari Wonews
Animali
Persone
Celebrità
Tecnologia
Scienze
Società
Storia
Cibo
Mondo
Piante
Serie tv e Cinema
Seguici sui social
WORLD OPEN NEWS

Per gli antichi greci lanciare una mela a una donna era una dichiarazione d'amore

Pubblicato il 20/12/2016 alle 20:27
Fonte: Wikipedia inglese
Quasi tutti conoscono il mito di Eris, dea della discordia, che lanciò una mela d'oro dedicata "alla più bella" alla festa per il matrimonio di Peleo e Teti.
Paride di Troia fu chiamato a giudicare la dea più bella per porre fine al contenzioso generato dalla mela, e la storia finì con Afrodite che, per corromperlo, gli offrì il cuore di Elena, la donna più bella del mondo - il che poi, nel mito, andò a causare la guerra di Troia.
La mela era considerata, nell'antica Grecia, un simbolo sacro di Afrodite, dea dell'amore e della bellezza.
Per questo lanciare una mela a qualcuno significava fargli una dichiarazione di amore. Un epigramma di Platone recita:
"Ti lancio una mela, e se tu vuoi amarmi, prendila e condividi la tua femminilità con me; ma se i tuoi pensieri sono quello che spero non siano, prendila lo stesso, e considera quanto sia caduca la bellezza"
(Epigramma VII).



mela dell'amore
Non perderti neanche un articolo, seguici su Facebook!